La Torre di Piazza/Torre Civica dal 29 luglio è aperta al pubblico in modo permanente

Una prospettiva mozzafiato, la visita alla scoperta della sua storia e dei suoi ambienti, una salita di 45 metri e 156 gradini

Visitare la Torre di Piazza è un’esperienza irrinunciabile per ammirare Trento dall’alto! Con i suoi 45 metri di altezza, costituisce un simbolo inconfondibile della città. La torre si affaccia sulla splendida piazza Duomo, dominata dalla Cattedrale e impreziosita dalla fontana del Nettuno.
Eretta intorno alla metà del XII secolo sui resti dell’antica Porta Veronensis (I secolo d.C.), la torre, sorta in stretta connessione con la residenza vescovile, fu anche luogo adibito a scopi amministrativi e, fin verso la fine dell'Ottocento, a carcere maschile e femminile. Fondamentale punto di riferimento per tutti i cittadini, la torre regolava il vivere civile, scandendo con il suo orologio il tempo urbano e laico; chiamava a raccolta i cittadini o li avvertiva in caso di pericolo con le sue due campane, "della renga" e "della rason". Il recente restauro permette di riscoprirla visitando otto dei dodici livelli che la compongono. 
Gli appuntamenti per poter accedere allo storico monumento saranno quattro al giorno e prevedono ciascuno una visita guidata della durata di un’ora. Si intende così rendere accessibile con continuità il monumento, rispondendo positivamente alle aspettative delle moltissime persone che chiedono di poter conoscere da vicino la Torre e la sua storia.
L’apertura della Torre e la conduzione delle visite guidate sono rese possibili grazie alla convenzione siglata tra il Comune di Trento, proprietario dell’edificio, e il Museo Diocesano Tridentino.

Fonte e ulteriori dettagli su visite, costi e altre info 

(ab - da comunicato stampa)

21/07/2022