Stagione Sinfonica 22/23 Orchestra Haydn | Mendelssohn, Haydn, Mozart

Direttore: Gábor Takács-Nagy

Musica , Musica classica

I primi due brani del concerto di Gábor Takács-Nagy devono molto all’Inghilterra. Il ventenne Felix Mendelssohn si trovava a godere delle sue meritate vacanze in Inghilterra dopo i grandi successi ottenuti come direttore e compositore.

In questa occasione ebbe modo di visitare le celebri Isole Ebridi, la cui Grotta di Fingal evocò in Mendelssohn le leggende del Ciclo di Ossian. Sempre l’Inghilterra ha permesso la nascita della Sinfonia n. 99 di Haydn, che si diresse a Londra al culmine della sua fama per divenire quello che oggi definiremmo un freelance.

La Sinfonia n. 99 fu pensata per l’esigente pubblico di Londra, avido di sorprese, di richiami alla musica popolare e di nuove intuizioni timbriche. Meno fortunate le origini della Sinfonia n. 39 di Mozart, nata come le due tardive sorelle con il fine di ristabilire le finanze e la popolarità ormai svanite, un fine che non raggiunsero perché non trovarono pubblicazione né esecuzione durante la vita del compositore. Solo i posteri poterono ammirarle e restituire al loro autore la meritata, seppur tardiva, gloria.

Direttore: Gábor Takács-Nagy
Orchestra Haydn di Bolzano e Trento
Felix Mendelssohn Bartholdy: Le Ebridi, Op. 26
Joseph Haydn: Sinfonia N. 99 in Mi Bemolle Maggiore, Hob. I: 99
Wolfgang A. Mozart: Sinfonia N. 39 in Mi Bemolle Maggiore, K 543

Costi

25€/15€/15€/5€


organizzazione: Fondazione Haydn di Bolzano e Trento