Tridentum. La città sotterranea

Nel sottosuolo del centro storico di Trento vive l’antica Tridentum

Tridentum, S.A.S.S. Spazio Archeologico Sotterraneo del Sas [ Archivio Ufficio beni archeologici PAT]

La ricostruzione virtuale di Tridentum

 

Nel sottosuolo del centro storico di Trento vive l’antica Tridentum romana, lo splendidum municipium, come la definì l’imperatore Claudio nel 46 d.C. Fondata dai Romani verso la metà del I sec. a.C. per ragioni strategiche, Tridentum costituiva un importante presidio a controllo della valle del fiume Adige, uno dei principali assi viari di collegamento tra l’Europa centrale e il Mediterraneo. Nel suo impianto originario, di circa 13 ettari,  essa presentava uno schema urbano regolare, scandito da larghe strade che si incrociavano ortogonalmente e delimitato da una cinta muraria con torri e fossato, protetto sul lato settentrionale dal corso originario del fiume Adige. Attraverso i lunghi secoli della sua vita (I sec. a.C. – VI sec. d.C.) Tridentum subì interventi e modifiche fino ad essere infine inglobata nella Trento medievale e moderna.

Tra i siti archeologici di Tridentum sono attualmente visitabili il S.A.S.S. - Spazio Archeologico Sotterraneo del Sas situato nel sottosuolo dello storico Teatro Sociale con accesso da piazza Cesare Battisti e la Basilica paleocristiana sotto il Duomo. Sono al momento chiusi al pubblico Porta Veronensis, situata sotto la Torre Civica in Piazza Duomo e l’area archeologica di Palazzo Lodron nell’omonima piazza. 

   

Vedi le iniziative a Tridentum nel periodo natalizio: 

   

Vedi i percorsi e i laboratori didattici per le scuole A scuola con l'archeologia

   

A Tridentum, oltre ai siti musealizzati e resi visitabili, gli archeologi hanno messo in luce molte altre testimonianze di epoca romana.

Vedi gli altri siti archeologici e scopri i ritrovamenti:

Una villa romana a Tridentum

Il mosaico di Orfeo

Oltre le mura di Tridentum

Le attività produttive della città romana

L’anfiteatro romano

Un edificio molto amato dai Romani

Il sito di Palazzo Roccabruna

Dal sottosuolo emergono le tracce di una necropoli di età romana e altomedievale

La domus di Casa Crivelli

Terme e strane scritte

Le terme di Tridentum

I ritrovamenti nell’area di Santa Maria Maggiore

La necropoli “Ai Paradisi”

La tomba della bambolina

La chiesa paleocristiana sul Dos Trento

La religione in età altomedievale a Tridentum


a cura di Ufficio beni archeologici